Uncategorized

L’Eremo della Sambuca e la Foresta di Valle Benedetta

Domenica 18 Novembre

L’Eremo della Sambuca e la Foresta della Valle Benedetta tra ghiacciaie e mulini

 

RITROVO: ore 9,30 parcheggio del Corbolone presso il Tiro a Volo (qui il punto esatto)
RITORNO: ore 15,30 circa
LUNGHEZZA PERCORSO: 6,5 km circa
DISLIVELLO COMPLESSIVO: 200 m circa
COSTO: 12 € a persona, 6 € bambini dai 4 ai 12 anni. La quota comprende l’accompagnamento della guida ambientale escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT. Prenotazione obbligatoria. Per prenotare basta compilare il modulo in fondo alla pagina.

Pranzo al sacco, acqua (almeno 1 litro a testa).

ABBIGLIAMENTO: scarpe da trekking, abbigliamento a strati.

Una facile escursione ci porterà a scoprire antichi manufatti nascosti nel bosco rigoglioso della Foresta di Valle Benedetta. Partiremo da Poggio Corbolone su un largo sentiero che offre scorci panoramici sulla città di Livorno e il mare per raggiungere i mulini ad acqua e le ghiacciaie testimonianza di una lunga e antica attività antropica. Costeggeremo il Torrente Ugione fino ad attraversarlo per raggiungere l’Eremo della Sambuca che fu luogo di culto a partire dal XIII secolo. Ancora oggi questo luogo regala un senso di pace a contatto con la Natura. Qui sosteremo per il pranzo. Riprenderemo il cammino immersi nella macchia mediterranea fino al nostro punto di partenza.

Educazione ambientale, Escursioni

L’ACQUEDOTTO DI COLOGNOLE: un tesoro nel bosco tra architettura e natura

Prenotazioni terminate per raggiungimento numero massimo di partecipanti!

Domenica 21 Ottobre 2018

L’Acquedotto di Colognole: un tesoro nel bosco tra architettura e natura

RITROVO: ore 10,00 presso il parcheggio di Colognole, piazza Unione
RITORNO: ore 15,30 circa
LUNGHEZZA PERCORSO: 6,5 km circa
DISLIVELLO COMPLESSIVO: 200 m circa
COSTO: 12 € a persona, 6 € bambini dai 4 ai 12 anni. La quota comprende l’accompagnamento della guida ambientale escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT.
Pranzo al sacco, acqua (almeno 1 litro a testa)
Cosa indossare: scarpe da trekking (obbligatorie o da ginnastica, ma non con suola liscia), abbigliamento a strati, pantaloni lunghi, copricapo, felpa.
Questa escursione è stata progettata soprattutto per i bambini, ma non solo. La breve lunghezza permette infatti a tutti di visitare il meraviglioso Acquedotto di Colognole. Si parlerà di storia e architettura, ma anche degli animali che popolano il bosco per rendere l’escursione un momento esperienziale divertente agli occhi dei bambini e interessante a quello degli adulti. Saranno molte le pause per riposarsi e per esplorare la natura che ci circonda.
Dall’abitato di Colognole, attraverso un breve tratto di strada asfaltata, imboccheremo il sentiero che ci porterà direttamente all’Acquedotto Leopoldino. Percorreremo tutto l’acquedotto dove la pietra si fonde con i colori del bosco regalando suggestive visioni.
Le prenotazioni terminano il giorno prima dell’escursione o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti.
Per prenotare mandare compilare il form sottostante oppure telefonare a Maria Beatrice 3347313406.
In caso di maltempo l’escursione sarà rimandata alla prima data utile.
birdwatching, cultura ambientale, Educazione ambientale, Escursioni

Escursione con l’ornitologo: i rapaci notturni in Toscana

Sabato 4 Novembre 2017

NaturAma
presenta
Escursione con l’ornitologo:
i rapaci notturni in Toscana
con Giorgio Paesani

 

Ritrovo: ore 16,30 Valle Benedetta
Ritorno: ore 23,30 circa
Lunghezza: 7,3 km
Dislivello complessivo: 320 m circa
Abbigliamento: scarpe da trekking, abbigliamento a strati.
Cosa portare: luce frontale o torcia
Cena al sacco
COSTO: 15 € a persona. La quota comprende l’accompagnamento della Guida Ambientale Escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT.
Prenotazione obbligatoria. Per prenotarsi mandare una mail a naturama.toscana@gmail.com con i propri dati (nome e cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale, indirizzo di residenza e recapito telefonico per ogni partecipante). Per informazioni telefonare al 3347313406 (Beatrice). Le prenotazioni terminano il giorno prima dell’escursione o al raggiungimento del numero massimo di 25 partecipanti.

Conoscere per amare e conservare la Natura
La conservazione dei rapaci notturni è legata non solo alla persecuzione da parte dell’uomo, ma anche a fenomeni quali l’utilizzo di pesticidi e fitofarmaci nell’agricoltura, il taglio non controllato dei boschi, la silvicoltura intensiva ed infine il bracconaggio.
In questa escursione avrete la possibilità di conoscere e amare il misterioso mondo dei rapaci notturni!
Dall’abitato di Valle Benedetta ci incammineremo su un largo sentiero fino ad arrivare a Villa Cristina. In questa meravigliosa Villa immersa nel bosco del Parco dei Monti Livornesi, l’ornitologo Giorgio Paesani ci illustrerà le caratteristiche e le abitudini dei rapaci notturni della Toscana. Dopo cena, dalla teoria passeremo alla pratica in cerca dei silenziosi padroni della notte.

Giorgio Paesani appassionato e stimato ornitologo membro del Centro Ornitologico Toscano, si dedica all’osservazione e allo studio degli uccelli da quando era adolescente. La sua lunga esperienza unita ad una grande sensibilità e smisurata passione coinvolge e trascina.
Autore di articoli sia scientifici sia divulgativi, ha partecipato con propri scritti a numerose pubblicazioni naturalistiche coltivando così l’altra sua piccola grande passione: comunicare.
La serata sarà quindi l’occasione giusta per presentarci il suo libro: ”QUANDO LO INCONTRAI- Diario di un cercatore di rapaci”.

 

-Grazie a Paolo Taranto per la fotografia di copertina-

Escursioni

Giornata delle Colline Livornesi 2017

In occasione della Giornata Europea dei Parchi NaturAma sarà presente come “G.A.E. amiche delle Colline Livornesi” accompagnando i partecipanti alle varie escursioni in programma. Inoltre potrete trovarci presso l’Info Point dove parleremo del “mestiere” delle Guida Ambientale e delle attività svolte.

 

 

cultura ambientale, Escursioni

Escursione tra dolci colline, storia, mulini e natura

Domenica 21 Maggio 2017

RITROVO: ore 9,30 presso il parcheggio del Gabbro, Livorno (tra via della Rosa e via delle Capanne: qui il punto su Google Maps)

RITORNO: ore 16,30 circa

LUNGHEZZA PERCORSO: 10,5 km circa

DISLIVELLO COMPLESSIVO: 300 m circa

DURATA SENZA PAUSE: 3,30 h

DIFFICOLTA’: E – facile

COSTO: 12 € a persona, 5 € bambini sotto i 12 anni. La quota comprende l’accompagnamento della Guida Ambientale Escursionistica (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT.

Pranzo al sacco

Abbigliamento: scarpe da trekking, abbigliamento a strati, copricapo.

Dal paese del Gabbro ci incammineremo per l’antica Strada dei Mille nota come “Strada vicinale vecchia del Gabbro”. Una piccola deviazione ci porterà ad ammirare il Tripoli di Paltratico, un elemento geologico del nostro territorio di notevole rilievo. Immersi tra dolci colline e filari di cipressi arriveremo dove un tempo si ergeva la Pieve di Camaiano. Da lì sarà breve il tratto che ci condurrà al Ponte Romano, la nostra meta per il pranzo e il relax, dove il silenzio è interrotto dal canto degli uccelli e dal gracidio delle rane che popolano il botro Riardo. Quando riprenderemo il cammino sarà il panorama toscano, tanto caro ai Macchiaioli, da farci da cornice. Giungeremo alla cava di serpentinite che ci introdurrà nella valle del Sanguigna dove i mulini ad acqua nascosti nel bosco ci faranno immaginare una vita passata. Lungo l’ultima parte del nostro cammino incontreremo un piccolo bosco di querce da sughero che tra la fine dell’Ottocento e metà del Novecento ha fornito materia prima a numerose fabbriche del livornese.

Per prenotazioni mandare una mail a naturama.toscana@gmail.com con nome e cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale e numero di telefono per ciascun partecipante oppure telefonare a M.Beatrice 3347313406.

Le iscrizioni terminano il giorno precedente dell’escursione o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (25).